Notte di San Lorenzo

Attendo il cuore della notte.
Le voci si spengono e il silenzio diventa totale.
Solo le onde del lago non tacciono,
una musica dolce accompagna la mia attesa.
Qualche pagina de Il Pianista alla luce di una torcia.


Aspetto.


Aspetto che i bolidi infuocati attraversino il cielo,
veloci come frecce,
meravigliosi come attimi di eternità.

Aspetto.

Tra le infinte stelle vaga il mio sguardo,
come tanti prima di me.
Cacciatore di stelle senza desideri.

Aspetto il cuore della notte. 

Ecco i fiammeggianti bolidi!
Migratori diretti verso luoghi più lontani del tempo.

Una…

Due…

Tre…

Uno stormo! Diretto verso una meta sconosciuta.
Veloci, imprendibili.
Solo il pensiero può star loro dietro.
Andate, andate stelle!
Verso il Grande Ignoto!

Il cuore si quieta, gli occhi si chiudono..giunge il sonno.
Sopra di me gli infuocati bolidi continuano a sfrecciare
nel silenzio della notte.