Il futuro anticipato decenni addietro

La Rivista Leopold è anche esplorazione, è andare anche oltre il confine ed esplorare dei campi affini alla letteratura. Uno di questi campi è il cinema, la Settima arte. Letteratura e cinema, due modi di raccontare uno con la parola scritta l’altro con la celluloide, modi contingenti di raccontare una …

Notte di San Lorenzo

Attendo il cuore della notte.Le voci si spengono e il silenzio diventa totale.Solo le onde del lago non tacciono, una musica dolce accompagna la mia attesa.Qualche pagina de Il Pianista alla luce di una torcia. Aspetto. Aspetto che i bolidi infuocati attraversino il cielo,veloci come frecce, meravigliosi come attimi di …

Passione

Al mondo esistono due tipi di atleti: quelli che nascono già predisposti per una disciplina e quelli che, con impegno e dedizione, raggiungono ciò che per i primi è quasi naturale, spontaneo. Poi c’è una terza categoria, quella che, solitamente, racchiude il maggior numero di individui: ci sono quelli che …

Nulla

deperisco.e maturo la consapevolezza che non ci sarà nessun premiouna volta raggiunto il traguardo. chi ha buttato questa mente nel mio cranio? non è la mia; non sono i miei pensieri. non dormo, non scrivo, non leggo. dove sei finita, Nadia? il tempo non è dalla nostra parte, crea immensi …

SCELTE

Il primo contatto con il mondo sportivo può essere molto spontaneo e naturale, così come pensato e ripensato. C’è chi arriva sul campo da calcio invogliato dal papà calciatore, c’è chi indossa le vecchie scarpette di mamma e si ritrova catapultata vicino alla sbarra, davanti allo specchio. Ci sono poi …

B.B.

Per la città me ne vò meditabondoLe spalle curve, lo sguardo torvoDi compor rime sto tutto intentoArte di Dante, vero portento. Non canterò di dame, maghi o cavalieriMa di studenti, che saranno ragionieriNon del sublime, dell’eroico o del belloMa sarà storia giocosa, alla Burchiello. Gita scolastica in quella alta terra …

Don’t try

Ho incontrato Bukowski che avrò avuto sedici, forse diciassette anni.Era una età balorda, il Coffa era appena morto e i giri a piedi per le vie del centro si erano tramutati in solitarie camminate senza meta. Tristi vagabondaggi nella vana speranza di staccare un pò il flusso di pensieri.Lo incontrai …

Lucciole

La notte cerco  nel buio della stanza  fenditure di finestra che il giorno squarcia  in ferite di luce  e polvere cerco bagliori rimasti incastrati  tra cielo e soffitto rinchiudo  in prigioni d’iride  lampi di luce rossa  tra le palpebre  chiuse. Sono ancora  la bambina che ero nel vizio antico  d’imprigionar …

?>