Questo

Sono qui, steso di traverso, sul letto, a pancia in giù, in diagonale, e il letto è un letto matrimoniale. Sto scrivendo, la testa un po’ sollevata a guardare lo schermo del portatile.Cosa sto scrivendo?Questo… Sto scrivendo questo.Sono qui steso da solo ed ecco, lei, lei si siede ai miei …

Le poesie sahrawi hassani sono mappe di viaggio

Pace accogliente, lontana dallo squallore inesausto del traffico metropolitano. Su più piani, tappeti rossi lungo le scale, fontane e palme slanciate, al centro della struttura. E quel mandala, un murale enorme, all’ingresso.  Mentre ero in Marocco sono stata alla Biblioteca Nazionale di Rabat, la capitale. Libri, i più disparati, tanti, …

Occhi di nutria che guardano stelle lontane

Ero in ritardo. In un ritardo mostruoso, a dire il vero.L’appuntamento al campetto era fissato per le 20. Guardai l’orologio sbilenco del cruscotto: lampeggiavano le 19:47. Pigiai sul gas. Sfrecciavo come un folle per sconosciute strade di campagna. Un po’ alla cieca, seguendo l’istinto, come quando si scopa al buio.  L’aria …

Autostrada 86

Ti ammiro accaldata contorcerti fra le lenzuola umide, golosa ed implacabile cantano i Negrita alla radio.  E’ la canzone perfetta per quel momento. Una sberla per Marty che non resiste e sbotta: “Dovrebbe essere sempre lunedì, cazzo! Dovremmo svegliarci sempre così, stretti insieme dopo una notte di sogni erotici trasformati …

Ernest Hemingway sul mestiere dello scrittore

Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare Ernest Hemingway Nel 1954, pochi mesi prima che gli venisse consegnato il Nobel, alla classica domanda “cosa consigli ad un aspirante scrittore?”, Hemingway rispose: “Diciamo pure uscire di casa e impiccarsi, perché scrivere bene è quasi impossibile. Poi, se qualcuno lo …

FURTI E BRUGOLE

Avevo ventitre anni e mi trovai a lavorare per un negozio di articoli sportivi.Mi fece un colloquio la vicedirettrice, una traccagnotta di 130 kg che non aveva nulla di sportivo. Un’ora di colloquio durante i quali le raccontai di tutta la mia vita: da quando fui concepito nella estate 1988 …

?>